VACANZE IN MONTAGNA

La montagna toscana è un milione di possibilità. Vi aspettano esplorazioni, chilometri di sentieri, trekking, mountain bike, sci, ma anche contemplazione e assoluto riposo.

Le Alpi Apuane sono il regno delle cattedrali di marmo, delle grotte e dei castelli della Lunigiana.
Il bianco folgorante delle cave da un lato e la verde valle selvaggia della Garfagnana dall’altro.

Se avvertite il richiamo della spiritualità, vi attendono le foreste sacre del Casentino con monasteri ed eremi, un cammino non solo naturalistico.

Potreste lasciarvi conquistare dal triangolo del Monte Amiata, così solitario ma così popolato di caprioli, cervi, daini. Infine le selve dell'Abetone che d'inverno si trasformano in discese per appassionati sciatori.

ALPI APUANE

Le Alpi Apuane, cuore di un Parco naturale, offrono uno spettacolo coinvolgente e indimenticabile. Autentiche cattedrali di roccia nuda che corrono parallele al mare. Da lontano sembrano sempre innevate, ma è solo un'illusione:si tratta dei detriti di marmo di cui, a partire da Michelangelo, scultori e architetti hanno utilizzato monumenti e costruzioni.

Impressionanti sono i millenni delle cave, fin dalla fondazione di Luni per mano dei Romani. La discesa dell'acqua lungo le pendici del monte Sumbra ha dato origine a delle enormi vasche , le Marmitte dei giganti.
L'antro del Corchia rappresenta il paradiso degli speleologi. Le esplorazioni portano alla luce continuamente nuove diramazioni, collegamenti, enormi saloni e gallerie di stalattiti.

LUNIGIANA

Prende il nome dall'antica Luni, oggi sito archeologico. Storicamente terra di transito, è caratterizzata da ben 160 castelli, borghi fortificati, ospizi per viandanti. I gradoni e i terrazzamenti in pietra arenaria danno al territorio una forma che non ha pari nella collina toscana. Ha una parte ligure che giunge fino a Sarzana. Per la parte toscana i centri più importanti sono Pontrèmoli, Fosdinovo, Fivizzano.

GARFAGNANA

Escursione naturalistica e località semplici e accoglienti, buona tavola e tradizioni, questa è la ricetta che la Garfagnana vi offre. Da vedere l'Orrido di Botri, il Canyon della Toscana scavato dalle acque di torrenti che si gettano in questa fessura preistorica. La Grotta del Vento, con le sue mete dai nomi emozionanti: Baratro dei Giganti.

L'Eremo di Calomini, storia di un'immagine sacra che riappariva solo lì, in quel luogo a strapiombo sulla vallata della Turrite, dove per questo fu costruito un santuario grotta nel quale è anche possibile sostare.
Il ponte del Diavolo, nei pressi di Borgo a Mozzano, vi catturerà per il suo aspetto e probabilmente per la leggenda che l'accompagna.

Ma in Garfagnana troverete cittadine accoglienti, custodi delle tradizioni folcloristiche e gastronomiche.
Tra l'altro riti, giostre e rievocazioni storiche, il teatro del recitar cantando, l'artigianato, il tutto accompagnato da specialità culinarie che hanno nella castagna l'alimento base. Oggi si sono affiancati prodotti antichi ma in grande voga come il farro, la mondiola e i formaggi.

APPENNINO PISTOIESE

L'Abetone prende il nome dal colossale abete abbattuto nel XVIII secolo per la costruzione della strada transappenninica. È il centro più importante dell'Appennino per gli sport invernali. Nella foresta dell'Abetone ricca di faggi, abeti, larici e aceri si trova l'Orto botanico-forestale, con flora tipica dell'Appennino.

CASENTINO

Caratterizzato paesi arroccati su colli, castelli, mura, torri. Il Piano di Campaldino, vicino a Poppi, vide nel 1289 i guelfi fiorentini, nelle cui fila si batteva il giovane Dante, prevalere sui ghibellini aretini. Questa valle parla il linguaggio della meditazione e della spiritualità. Infatti, i  monaci si sono presi cura dei boschi e fin dal Medioevo stabilirono la regola fondamentale: chiunque avesse tagliato una pianta avrebbe subito penitenza. Avvolti nelle foreste sono appunto i luoghi della fede come l'Eremo di Camaldoli e il Santuario della Verna, dove Francesco ricevette le stimmate, e da dove si può ammirare un panorama stupendo con l'Arno a segnare la valle.

Non mancano tradizioni popolari e specialità della cucina come la scottiglia e i tortelli di patate. Le località di spicco sono Bibbiena, Camàldoli, La Verna, Poppi e Stia.

MUGELLO

È in Mugello la zona dove Cimabue incontrò il giovane Giotto, a Vicchio nacque il Beato Angelico, anche Andrea del Castagno è di queste parti. Circondata da querci e castagni e difesa dall'Appennino, il Mugello è un paesaggio fonte di ispirazione di pittori e artisti. Case coloniche da cartolina emergono come la più naturale presenza su una collina. 

Da queste terre ha origine la famiglia de' Medici, e sono molti i segni lasciati da questi potenti Signori. Importanti architetti, come Michelozzo, furono incaricati di disegnare e modificare castelli per trasformarli in accoglienti dimore. Ne sono un esempio la villa di Cafaggiolo e il castello di Trebbio con la sua torre ed il suo giardino all'italiana.
Potete scoprire le antiche strade dell'Appennino, tortuose ed aspre. Facendo soste opportune, senza fretta, fermatevi a cercare il Marron Buono o i funghi porcini dal sapore inconfondibile.
Campi di grano e olivi vi accompagnano per un tratto per poi lasciare spazio ad un panorama quasi alpino, l'Alto Mugello con castagni e faggi.

Paesaggio ameno, gente affabile, cucina genuina, vino buono, in più c'è una grande tradizione artigianale, come i ferri taglienti di Scarperia, o gli scalpellini di pietra serena dell'Alto Mugello.

MONTE AMIATA

E' la cima più alta della Toscana (m 1738) a sud dell'Arno. Caratterizzata da ulivi, vigne e grano, castagneti e faggete. Il giro del Monte Amiata tocca Abbadia San Salvatore, Piancastagnaio, Santa Fiora, Arcidosso e Castel del Piano. La vetta si raggiunge facilmente da Pianello (m 1669). Una selva che copre tutta la montagna, interrotta da fiumi e torrenti d'acqua cristallina e da piste da sci per inverni tutti da sciare. potreste incontrare cervi, caprioli e daini, e osservare i lupi senza correre alcun rischio

I prodotti tipici di questa terra sono delle vere rarità per qualità e genuinità: vino, l'olio, i funghi, le castagne, le fragole, i lamponi, il miele di montagna.

Link Utili

Settimane bianche all'Abetone, il portale per le vacanze all'Abetone, per settimane bianche all'insegna dello sci, hotel, alberghi, bed and breakfast. In più storia della città, itinerari, foto, video e molte curiosità.

Vacanze sulle Alpi Apuane, il portale per organizzare trekking e passeggiate sulle Alpi Apuane, hotel, bed and breakfast, alberghi.

In più storia dei comuni di Massa Carrara, itinerari, foto, video e molte curiosità.