Last minute a Firenze, la capitale italiana dell’arte per le tue vacanze in Toscana

Capoluogo della regione Toscana, circondata dalle dolci colline di Settignano, Fiesole, Careggi, Arcetri e Bellosguardo, Firenze vanta un incredibile patrimonio artistico fatto di monumenti, accademie, biblioteche, musei e opere d’arte.

Firenze è la capitale dell’arte, basti pensare che secondo recenti statistiche dell’UNESCO, circa il 60% delle opere d'arte più importanti al mondo si trova in Italia, di cui la metà si trova a Firenze.

Il suo vasto patrimonio culturale è da attribuirsi al fatto che Firenze rappresentò a lungo un importante centro culturale per pittori e artisti che in questa città vissero ed espressero il loro genio: i padri della pittura italiana Cimabue e Giotto, i fondatori della pittura del Rinascimento come Masaccio, Brunelleschi, poeti come Dante Alighieri e Boccaccio, o il genio di Leonardo da Vinci e Michelangelo.

Oggi Firenze è divenuta una meta ambita per i turisti che vengono da tutto il mondo per ammirare questa meravigliosa città.

Grazie alla sua conformazione Firenze è adattissima per essere girata a piedi.

Disseminati per la città o nelle zone limitrofe alberghi, hotel, agriturismi, bed and breakfast, ristoranti, trattorie, per tutti i gusti.

E grazie a Last Minute Tuscany potrai trovare offerte speciali, last minute e pacchetti vacanze di alberghi e hotel, guide turistiche, degustazione vini, agriturismi con prenotazione diretta senza alcun intermediario.

Firenze città d'arte: accoglienza e ospitalità negli hotel fiorentini

Fare una lista dei monumenti di Firenze da non perdere può risultare davvero una cosa difficilissima, se non impossibile.

A Firenze la maggior parte dei monumenti sono da non perdere.

Per questo motivo, oltre alle tappe fondamentali, vogliamo segnalarvi percorsi alternativi, interessanti e suggestivi.

Tra gli itinerari classici vi segnaliamo il Duomo di Firenze, disegnato da Arnolfo di Cambio in onore a Santa Maria del Fiore, in stile gotico, ricoperto in marmo colorato e terminato intorno al 1367. All’interno del museo è possibile ammirare alcune opere in stile gotico e alcuni affreschi di Paolo Uccello e Andrea del Castagno.

Iniziata nel 1420 e terminata nel 1436, la Cupola del Brunelleschi è la costruzione più famosa della città, e svetta alta per simboleggiare la tradizione culturale e il senso civico della città.

Di grande interesse artistico le volte della Cupola, dipinte dal Vasari e da Federico Zuccari, con il famoso affresco del Giudizio Universale.

Sempre nella piazza del Duomo troviamo il “Campanile di Giotto” che insieme alla Cupola del Brunelleschi spicca per imponenza e importanza. Il campanile venne disegnato da Giotto, che non riuscì a vedere completata la sua opera, terminata da Andrea Pisano e Francesco Talenti.

Sempre nel centro di Firenze è possibile ammirare la bellissima Piazza della Signoria: la piazza è circondata da alcuni dei più famosi edifici della città. La Loggia dei Lanzi con le sue numerose statue, tra le quali il “Perseo” del Cellini e “il Ratto delle Sabine” del Giambologna. Domina la Piazza il Palazzo della Signoria o Palazzo Vecchio , la costruzione pubblica più importante della città. Oggi Palazzo Vecchio è divenuto un museo dove è possibile ammirare tra le altre cose il Salone dei 500, lo studiolo di Francesco I de’ Medici e la Sala dei Gigli.

Altro museo da non perdere assolutamente è la Galleria degli Uffizi, in cui sono raccolte le più importanti opere dell’arte italiana. È uno dei più importanti musei del mondo. Alcune delle opere di maggior prestigio quì custodite sono la “Nascita di Venere”, “La Primavera” e l’ “Adorazione dei Magi” di Sandro Botticelli, “L’Annunciazione” di Leonardo, la “Sacra Famiglia” di Michelangelo, la “Madonna del Cardellino” di Raffaello.

Passeggiando lungo le vie del centro non fatevi mancare una passeggiata sul Ponte Vecchio, il più antico ponte della città che attraversa l’Arno e conosciuto per le numerosissime botteghe orafe disseminate lungo il cammino.

Per godere in pieno della città vi consigliamo di raggiungere a piedi Piazzale Michelangelo e la basilica di San Miniato, iniziando la passeggiata da Porta a San Niccolò, e proseguendo per le rampe pedonali che conducono al Piazzale e infine alla Basilica di San Miniato.

La vista che godrete dal Piazzale è unica e famosa in tutto il mondo, perché vi permetterà di abbracciare il cuore della città, e ammirare, con un solo colpo d’occhio, tutti gli edifici e le bellezze artistiche della città.

Ancora da ammirare a Firenze il giardino di Boboli (aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Prezzo del biglietto 2,50€), un vero e proprio museo a cielo aperto progettato dal Tribolo su commissione dei Medici.

Il parco rappresentò a lungo un modello per tutti i giardini reali d’Europa, compreso Versailles.

Venne arricchito dal Buontalenti con la Grotta Grande, dall’Ammannati con le fontane e le statue, e da Giulio e Alfonso Parigi che realizzarono l’Anfiteatro in pietra. Ai Lorena si devono invece gli ultimi ritocchi: il Kafeehouse, il Prato delle Colonne e la Limonaia.

Per volere di Pietro Leopoldo il giardino venne aperto al pubblico nel 1776.

Mercatini

Il mercato di San Lorenzo si snoda intorno alla Basilica di San Lorenzo, da Piazza San Lorenzo a via dell’Ariento. È il mercato principale della città, dove potete trovare abiti, scarpe, souvenirs, articoli di pelletteria e tanto altro ancora. Domenica e Lunedì chiuso.

Famoso anche il mercato delle Pulci in Piazza dei Ciompi, aperto tutti i giorni dalla 9 alle 19:30. In vendita mobili, e oggetti d’antiquariato, dipinti, libri, monete e gioielli a prezzi a volte davvero convenienti. L’ultima domenica del mese il mercato si estende fino alle vie circostanti.

Molto suggestivo il mercato delle Cascine, situato appunto alle Cascine, aperto ogni martedì mattina dalle 7 alle 14:00. Questo è di certo il mercato più grande e dove fare affari è davvero all’ordine del giorno. Qui si trova di tutto: vestiti, elettrodomestici, antiquariato, frutta, verdura e tanto altro ancora. Ed è anche una buona occasione per fare un bel giro in questo bellissimo parco.

Firenze e dintorni: agriturismi, bed and breakfast anche nelle immediate vicinanze di Firenze

Firenze si trova nel centro della Toscana, ed è un buon punto di partenza per visitare anche altre città toscane come Prato, Pisa, Lucca, Montecatini Terme o l’entroterra toscano che offre davvero numerose occasioni per le vostre vacanze: alberghi, hotel, ristoranti, trattorie e agriturismi dove gustare la tipica cucina locale e godere dell’ospitalità toscana.

Potrete scegliere una gita nel Chianti, magari a San Gimignano, Montefioralle, oppure spostarvi verso Carmignano e Artimino, alla ricerca di resti etruschi.

Eventi e spettacoli

Lo Scoppio del Carro a Pasqua. Se siete in vacanza a Firenze a Pasqua non potete perdervi lo scoppio del carro, tradizione che sembra risalire al tempo delle crociate.

La domenica di Pasqua si tiene a Firenze un evento locale durante il quale viene traportato da buoi bianchi un grande carro adornato con festoni e fuochi d’artificio.

Il Carro sfila da Porta a Prato fino alle vie del centro per giungere in Piazza del Duomo dove viene posto un filo di ferro che unisce il carro all'altare maggiore del Duomo.

Durante la Messa di mezzogiorno, nel momento dell'Alleluia, l'Arcivescovo accende il razzo, che incendia il carro ed i fuochi d’artificio in esso contenuti. Lo spettacolo è suggestivo e diverte molto gli spettatori.

Cucina fiorentina e prodotti tipici: gustateli nei ristoranti, trattorie e locande della città

La tavola toscana è caratterizzata da semplicità e abbondanza, in cui i protagonisti sono i prodotti tipici locali, olio, vino, pane, fagioli bianchi, zuppe di vario genere, carne di manzo, selvaggina arrostita o brasata col vino, naturalmente del Chianti.

Quando si parla di prodotti tipici fiorentini o cucina toscana non si può non citare, prima di tutto il resto, la ben nota “fiorentina”, la bistecca più famosa al mondo: trattasi di una bistecca di manzo con l’osso alta all’incirca 5 centimetri, cotta sulla brace, rigorosamente al sangue.

Ancora la carne protagonista di un altro piatto tipico: il lesso costituito da vari tagli di manzo, eccellente servito freddo, con salsa verde.

Ottima la minestrina in brodo, da gustare con prezzemolo o con taglierini di pasta fresca.

Le zuppe sono tradizionali piatti fiorentini: tra le più note abbiamo la “ribollita”, fatta con cavolo nero, cavolo verde e il pane toscano raffermo del giorno prima, la “zuppa di fagioli”, con fagioli cannellini cotti secondo la tradizione, e cucinati con pasta leggermente scotta, pomodoro, pepe e peperoncino rosso.
Anche la “fettunta”, nella sua estrema semplicità, esprime tutto il gusto della cucina toscana caratterizzata dalla semplicità e l’amore per i prodotti genuini del territorio. La "fettunta" non è altro che una fetta di pane toscano arrostito condito con sale e il miglior olio dei colli fiorentini.

Tra i prodotti tipici fiorentini non si può non citare appunto l’olio d’oliva e il vino, prodotto nela zona del Chianti.

Link Utili

Vacanze in Toscana, il portale per le aziende, hotel, alberghi, bed and breakfast della regione Toscana.

In più storia della regione, itinerari e molte curiosità.

Vacanze a Firenze, il portale per le strade della moda a Firenze, hotel, alberghi, bed and breakfast.

In più storia della città, itinerari e molte curiosità.

Itinerari per vacanze in Toscana se desideri organizzare una vacanza in Toscana puoi visitare questo interessante portale.

In più storia della città, itinerari e molte curiosità.

Raggiungere Firenze

In treno: a Firenze ci sono due stazioni principali: Santa Maira Novella e Firenze Rifredi. Per chi vuole trovarsi a pochi minuti a piedi dal Centro è consigliabile scegliere la prima. Per informazioni su orari e costi vistare il sito www.trenitalia.com.
In aereo: Firenze è dotata di un piccolo aeroporto internazionale a pochi chilometri dal centro. I collegamenti da e per l’aeroporto sono numerosi ed efficienti grazie a autobus, bus navetta e taxi.

In aereo: l'Aeroporto Internazionale "Amerigo Vespucci" di Firenze, a soli 4 km centro storico, assicura voli diretti da e per numerose città europee.

In macchina:

  • Per chi proviene da Milano: prendere l'A1- Bologna -Firenze, uscita Firenze Nord. Seguire le indicazioni per il centro.
  • Per chi proviene da Genova: prendere l'A12 fino a Viareggio, e seguire sulla A11 per Firenze, uscita Firenze Nord.
  • Per chi arriva da Roma, A1 Roma - Milano, uscita Firenze Sud. Seguire le indicazioni per il centro.

Vi consigliamo in ogni caso, prima di partire, di consultare una cartina o una mappa e crearvi un percorso personalizzato.